Skip to content

Il Bonus Caldaia 2024: Investire nel Futuro con Efficienza Energetica

Sommario

Confermato il Bonus Caldaia 2024 fino al 31 dicembre 2024: la detrazione Irpef e Ires per l’efficienza energetica nella misura del 65% o 50%.
Il Bonus Caldaia si prospetta come un’opportunità d’oro per liberarsi degli obsoleti impianti, destinati a uscire dal mercato dell’Unione Europea entro il 2040.

L’Italia si impegna verso il rispetto del Green Deal (l’iniziativa politica e economica dell’Unione Europea volta a rendere l’Europa il primo continente climaticamente neutro entro il 2050), abbracciando scelte mirate per una società a zero emissioni.

Questa iniziativa offre un’occasione imperdibile per investire in una casa green, più efficiente dal punto di vista economico e sostenibile per l’ambiente. Ecco come ottenere questo bonus e a chi spetta.

La scelta della Migliore Caldaia per la tua casa

Gli Stati membri dell’Unione Europea hanno fissato obiettivi precisi per prepararsi al divieto definitivo delle caldaie a gas e di quelle più tradizionali e inquinanti entro il 2040.

Già dal 2025, le caldaie autonome non saranno più incentivabili. Gli attuali supporti economici, sotto forma di agevolazioni fiscali, riguardano le migliori caldaie per casa, con sistemi di termoregolazione di classe energetica dalla quinta alla settima.

Tra le opzioni incentivabili spicca la caldaia a condensazione di almeno classe A

Il funzionamento del Bonus Caldaia 2024

La persistenza del Bonus Caldaia nel 2024 offre l’opportunità di anticipare il passaggio graduale verso impianti a zero emissioni e ad alta efficienza energetica.

Questo incentivo per i lavori domestici può facilitare la sostituzione delle caldaie a gas. Il Bonus Caldaia prevede:

  • Una detrazione fiscale del 50%;
  • Una detrazione fiscale del 65%;

Oltre al Bonus Caldaia, nel 2024 è possibile combinare altri incentivi, a seconda dei lavori e degli investimenti per la casa ecologica.

Il Bonus Caldaia 2024 può essere richiesto attraverso il modello 730 o il modello redditi delle persone fisiche.
Fino al 2023, era possibile ottenere uno sconto immediato in fattura o convertire il credito d’imposta, opzioni valide solo per chi ha effettuato gli interventi entro il 17 febbraio 2023.

Per sostituire o migliorare l’impianto caldaia in casa, è possibile associare l’operazione ad altri interventi, come il Bonus Mobili ed Elettrodomestici (detrazione del 50% e limite di spesa di 5.000 euro nel 2024), il Bonus Ristrutturazione 2024 (associato alla nuova caldaia e con un limite di spesa di 96.000 euro), il Superbonus riformato e l’Ecobonus (detrazione del 65% per caldaie a condensazione). 

Cambiare la caldaia con Green Plus

Con il Bonus Caldaia 2024, investire nel futuro diventa più vantaggioso che mai. Scegliere la sostenibilità energetica non solo contribuisce alla tutela dell’ambiente, ma rappresenta anche un’opportunità per ottenere significativi vantaggi fiscali.

Per rendere il processo di sostituzione della caldaia ancora più agevole, GreenPlus è al tuo fianco.
Affidandoti a noi, non solo accedi a soluzioni innovative e sostenibili, ma ci occupiamo anche di tutte le pratiche burocratiche legate al Bonus Caldaia.

Con un team esperto e un impegno per l’eccellenza, GreenPlus si impegna a garantire che il passaggio a una caldaia efficiente e rispettosa dell’ambiente sia un’esperienza senza stress.

Scegli la comodità e la sostenibilità con GreenPlus per il riscaldamento ecologico della tua casa.

Da più di 10 anni offriamo solo prodotti di marchi di alta qualità ed efficenza tecnologica

Richiedi un appuntamento gratuito

Compila il form, verrai ricontattato il prima possibile.

    * dati obbligatori